Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Tiwanaku-2.jpg

 

Tiwanaku si trova in Bolivia sull’altopiano andino a circa 4000 metri d’altezza, è un’antica città precolombiana conosciuta anche come Tiahuanaco.


Sorge su un esteso sito archeologico di circa 450.000 mq ed è chiamata anche Città di Pietra in virtù delle grandi costruzioni realizzate con tale materiale. Purtroppo, oggi non restano che possenti rovine e tanti misteri.

 

 

Di certo Tiwanaku non finisce mai di stupire, già in un lontano passato l’imperatore inca Pachacutec arrivato sul posto rimase ammaliato e stupito da tanta magnificenza e già allora c’erano soltanto rovine!


All’epoca circolavano storie di antichi pellegrini che in passato avevano affrontato un lunghissimo cammino per ammirare i grandiosi monumenti della mitica città di pietra e il suo porto lambito dalle acque del Lago Titicaca.


In seguito, un cataclisma o qualcosa di simile deve avere infierito su Tiwanaku, tanto da far arretrare il lago di 30 km, demolire palazzi, templi, strade, piazze e seppellire gran parte del sito sotto una coltre di fango spessa circa 21 metri.


Più avanti, nei pressi dell’antico porto, un nuovo complesso ben più modesto è stato ricostruito e sovrapposto al precedente, ma ha avuto vita breve e intorno all’anno 1000 – 1100 è crollato.


Il complesso di Tiwanaku ha dovuto subire anche l’assalto sconsiderato di chi trattandolo al pari di una prolifica cava ha depredato ingenti quantità di pietre.


Per fortuna, nel sito archeologico di Tiwanaku possiamo ancora ammirare alcune megalitiche strutture riportate alla luce da scavi effettuati agli inizi del 90, negli anni 50 – 60 e ai giorni nostri.


Tra questi i resti di un antico tempio sotterraneo, un possente recinto quadrato chiamato Kalasasaya, il monumentale portale monolitico Porta Del Sole, il colossale Monolite Ponce, scalinate enormi e una criptica piramide chiamata Akapana!


Gli scavi non sono ancora finiti e nel sottosuolo sono già stati rilevati ampi cunicoli e importanti reperti.


Gli studi effettuati da alcuni archeologi fanno propendere per una datazione antichissima, il complesso sepolto di Tiwanaku potrebbe risalire addirittura a ben 12.000 anni fa.


La scienza ufficiale è più cauta e si ferma a un “più recente” 1.500 anni a.C. Tuttavia, sono tanti i misteri irrisolti, troppe le domande che non trovano risposta.

Quei blocchi megalitici pesano un’enormità e in special modo quelli presenti nei cunicoli della piramide sono tagliati con precisione millimetrica e sono incastrati con certosina maestria; tutto ha dimensioni a misura di giganti, come la scalinata del portale monumentale con gradini troppo grandi per un piede umano.


A rafforzare l’alone di mistero legato al posto ci pensa lo straordinario Puma Punku, definito anch’esso il sito archeologico più antico al mondo. Si trova a pochi chilometri da Tiwanaku e il suo ritrovamento ha stupito non poco anche gli addetti ai lavori (continua).

 

Tiwanaku-Flickr-2-ok.jpg

Tag(s) : #Storia e Archeologia

Condividi post

Repost 0