Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

BrufoliL'acne è un disturbo della pelle molto diffuso, colpisce principalmente in età adolescenziale, iniziando a presentarsi sui 13, 14 anni, ma esiste anche una forma tardiva che si riscontra verso i trent'anni.

Il picco massimo tuttavia, si può riscontrare intorno ai 17, 19 anni, proprio nel periodo in cui i giovani subiscono particolarmente il disagio del ritrovarsi l'epidermide coperta di papule, pustole e comedoni.

 

La causa dell'acne è da ricondurre a predisposizione genetica, squilibri ormonali, stress, farmaci, cosmetici, alimentazione e complicanze batteriche.


L'acne è un processo infiammatorio delle ghiandole pilosebacee, l’iper produzione di sebo si accumula ostruendo i pori e la successiva sovrapposizione di batteri causa infiammazione, dando luogo a brufoli e punti neri.

Tali fastidiose eruzioni cutanee, in età giovanile, si localizzano maggiormente sul viso, causando oltre che fastidio, un senso di disagio e inadeguatezza.

In età matura, l'acne si localizza di più in altre parti del corpo.
Un problema estetico da debellare, perchè a nessuno piace avere acne sulla schiena, brufoli nel naso, brufoli sulle gambe, in poche parole pustole sulla pelle. Perchè, purtroppo, tali visibili eruzioni, possono anche infettarsi parecchio, dando luogo, in alcuni casi, a lesioni serie e deturpanti.
Proprio per questo, è meglio agire in tempo, trovando dei rimedi efficaci e possibilmente poco aggressivi.


Esistono creme per acne a base di cortisone, che di sicuro possono dare un immediato beneficio, ma il tipo di cura non è propriamente soft.
Meglio orientarsi sui rimedi per acne disponibili in erboristeria, sono a base di componenti naturali con proprietà astringenti, antisettiche, antinfiammatorie e disintossicanti, per agire oltre che a livello locale, anche dall'interno.
Molto interessanti sono i preparati a base di aloe, biancospino, bardana, ippocastano, hamamelis virgiliana, tutti ingredienti naturali in grado di dare un grande aiuto sul fronte della lotta all'acne.
L'aloe ha proprietà antinfiammatoria, astringente, riepitelizzante, cicatrizzante.
Il biancospino tra le altre cose è ricco di flavonoidi, acidi fenolici e amine, ha virtù antinfiammatorie.
La bardana è un interessante decongestionante, antibatterico e antimicrobico.
L'ippocastano è decongestionante, antinfiammatorio, vasocostrittore, migliora la micro-circolazione.
L'hamamelis virgiliana ha proprietà antiflogistiche, cicatrizzanti, astringenti e vasocostrittori.
Creme e pomate, che contengono un mix di questi ingredienti, sono un vero toccasana per la pelle soggetta ad acne.


La lotta all'acne comincia a tavola, meglio seguire un'alimentazione equilibrata, ricca dei giusti elementi nutritivi, senza eccedere con grassi e zuccheri.
Bere due litri d'acqua al giorno è una benefica abitudine
Assumere fermenti lattici vivi aiuta a riequilibrare la flora batterica, via libera a yogurt e bevande probiotiche.
Anche il comune lievito di birra, da prendere al naturale o in compresse, può fare miracoli sul fronte dell'acne.
E' lo stesso per il tarassaco, che tra l'altro ha pure proprietà depurative e diuretiche.


L'acne sul viso si può contrastare usando giornalmente detergenti e creme specifiche ma delicate. Una buona maschera all'argilla, da fare periodicamente, aiuta a togliere le impurità e a purificare la pelle da tossine e batteri.
Il tutto, alternato a impacchi con pregevoli oli essenziali, come quelli di limone, cedro, bergamotto, arancio amaro, geranio, mirto, salvia, origano, timo, tutti efficaci antibatterici.

Tag(s) : #Rimedi

Condividi post

Repost 0