Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Mal di schienaL’ernia del disco si può combattere con la chirurgia e la terapia conservativa.

 

Di cosa si tratta

L'ernia del disco è una patologia estremamente fastidiosa, caratterizzata da frequenti lombalgie, che col tempo si presentano associati a sciatica, con dolore che s'irradia lungo la gamba, fino al piede.

 

Una condizione fortemente disagevole che provoca in chi ne è affetto sofferenza e ricorrenti situazioni invalidanti.

Le cause

La spina dorsale è formata da vertebre, ognuna di queste è collegata all’altra da un cuscinetto chiamato disco intervertebrale, non è altro che una giunzione fibrocartilaginea costituita da una membrana denominata anulus, che racchiude al suo interno un nucleo polposo.

È una struttura molto importante, che rende ottimali i movimenti della colonna vertebrale.

Per vari motivi, dovuti a usura dei dischi intervertebrali, ripetuti microtraumi o all’avanzare dell’età, si può verificare un indebolimento delle fibre che racchiudono il nucleo polposo, con conseguente rottura di una zona di queste membrane e fuoriuscita di una parte di detto nucleo, che purtroppo, va a finire a contatto con alcune strutture nervose, causando il dolore caratteristico dell’ernia.

L’ernia può localizzarsi a livello cervicale, dorsale o lombare.

 

Terapia chirurgica e conservativa

 - Terapia chirurgica
Va riservata ai casi più gravi e invalidanti e consiste nell’asportare l’ernia.
L’intervento può essere di tipo tradizionale o praticato per via endoscopica, una tecnica moderna e mini invasiva che consente di asportare vari tipi di ernia del disco, conciliando la microchirurgia con metodologie endoscopiche.

Vi sono tuttavia altre pratiche, denominate percutanee, riservate perlopiù al trattamento di ernie di piccole dimensioni, prevedono una tecnica d’intervento diversa dall’asportazione. Una di queste si avvale di una sonda introdotta nel disco, per consentire un’azione decompressiva della radice spinale, riuscendo così, in modo non invasivo, a risolvere i sintomi dolorosi dell’ernia.

L’intervento chirurgico è indicato e anche piuttosto urgente, nelle patologie di ernia complicata da sindrome della cauda equina, che causa la compressione di alcune radici nervose della spina dorsale.

- Terapie – trattamento conservativo
Cure farmacologiche con analgesici e antinfiammatori, anche di tipo steroideo, sono tra i trattamenti più usati.


Anche il riposo per breve periodo può dare sollievo al dolore, invece l’eccessiva permanenza a letto è controproducente e sconsigliata.

È più utile affidarsi a una terapia riabilitativa appena il dolore si attenua.

Contro il dolore è utile applicare sulla parte impacchi freddi che contribuiscono anche a ridurre leggermente l’infiammazione.


La fisioterapia, il massaggio, la manipolazione chiropratica della colonna, l’agopuntura, lo yoga possono aiutare ulteriormente e risolvere positivamente il disturbo.


Ernia del disco

 

Tag(s) : #Malattie

Condividi post

Repost 0