Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Camper-foto-2Estate, voglia di vacanze e di vita avventurosa, cosa c'è di meglio che partire verso nuovi lidi, in tutta libertà, senza orari, stress lavorativi e soprattutto senza spendere grosse cifre?

La soluzione può essere una bella gita in camper!

Spesso però, chi ha la fortuna di avere questo pratico mezzo non si azzarda ad usarlo perchè gli interni non sono più al top della forma.

 

Il pavimento è quello che può dare maggiori problemi di usura, ci possono essere delle parti rotte, strappate, impolverate e piene di allergeni, unte, bisunte, ormai difficili da pulire. La soluzione è più semplice di quel che potrebbe sembrare, c'è solo bisogno di una provvidenziale rinnovata e per non spendere grosse cifre si può ricorrere al fai da te!


Rivestire il pavimento di un camper è un'operazione abbastanza laboriosa ma non impossibile, basta armarsi di un minimo di manualità, pazienza, buona volontà, procurarsi l’occorrente e mettersi all'opera!


Si possono usare varie tecniche e materiali differenti.


La scelta più pratica è optare per i versatili PVC e linoleum, perché sono entrambi resistenti, di facile applicazione e rendono più semplice l’operazione di pulizia.


La prima cosa da fare è procurarsi parecchi fogli di carta da pacchi, stenderli sul vecchio pavimento e ricavare delle ampie sagome il più possibile precise. Queste vanno poi adagiate sui fogli di PVC o di linoleum del colore desiderato e basterà ritagliare con attenzione tutti i vari pezzi.


Il passo successivo consiste nel poggiare il nuovo pavimento su quello preesistente, facendo combaciare al meglio le varie parti e incollandole con uno specifico mastice. Per fissare bene i bordi si può usare anche del nastro biadesivo.


Chi desidera un maggiore isolamento e vuole usare il camper anche nel periodo invernale, può aggiungere un sottostante strato di sottili fogli di sughero, l’importante è ritagliare le sagome leggermente più strette di quelle in materiale plastico che andranno poi regolarmente sistemate in superficie.


Un effetto molto piacevole e suggestivo si ottiene con un parquet in laminato, ma in tal caso il prezzo d’acquisto è più alto, inoltre la messa in opera è un po’ ostica, poichè tale materiale è venduto in listoni che bisogna poi ritagliare e assemblare con la necessaria precisione.


C’è anche un’altra soluzione, se non si hanno problemi di allergia agli acari della polvere, si può rivestire il pavimento del camper con la moquette. Qualora un simile rivestimento fosse già presente, è meglio eliminare preventivamente lo strato preesistente. Infine, dopo aver comprato un grosso panno dello stesso materiale e del colore desiderato, basta procedere con la semplice tecnica sopra descritta.

 

Camper-1-foto-grande

Tag(s) : #Auto e Motori

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: