Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Yogurt-bianco_ridotto.JPG

 

Fare lo yogurt in casa è semplice e divertente e dà il vantaggio di poter sperimentare ricette golose partendo da una genuina e candida base, da arricchire con vari ingredienti, lasciandosi guidare dai propri gusti e da una buona dose di fantasia.


Ognuno ha i suoi gusti, c'è chi lo yogurt lo preferisce magro, chi intero, chi bianco oppure dai vari sapori, più o meno compatto, dolce o senza aggiunta di zuccheri.


 

Yogurt bianco ridottoYogurt bianco magro
Questa ricetta prevede latte scremato e si avrà un prodotto meno denso.

- Ingredienti:
Un litro di latte scremato a lunga conservazione
Un vasetto di yogurt magro da 125 g (industriale o preparato in casa)

- Preparazione:
Mettere lo yogurt in una brocca munita di beccuccio, aggiungere una piccola parte di latte e mescolare con un cucchiaio di legno fino a quando il tutto non è ben amalgamato.

Incorporare gradualmente il resto del latte e infine versare la soluzione nei vasetti della yogurtiera. Porre i contenitori sull’apposita base riscaldante della yogurtiera, ricoprire solo con il coperchio trasparente di quest’ultima e posizionare il tutto su una base stabile. Mettere in funzione la base riscaldante inserendo la spina nella presa di corrente e lasciare in funzione per circa 9 ore.

Passato il tempo necessario, togliere il coperchio della yogurtiera, facendo attenzione a non far scolare la condensa sullo yogurt. Lasciare i vasetti a temperatura ambiente per circa 5 minuti, infine richiuderli con i relativi coperchi e riporli in frigorifero. Si possono consumare già dopo un’ora.



Yogurt bianco ridottoYogurt bianco intero
Con questa ricetta si avrà uno yogurt più compatto.

- Ingredienti:
Un litro di latte fresco intero
Un vasetto di yogurt greco intero da 125 g (oppure uno yogurt intero preparato in casa)

- Preparazione:

Bollire il latte e farlo raffreddare a temperatura ambiente.

Mettere lo yogurt greco in un recipiente, aggiungere un po’ di latte e mescolare con un frullino elettrico. Unire poco per volta il resto del latte, mescolando a bassa velocità e cercando di non lasciare grumi.

Ripartire la soluzione di yogurt negli appositi vasetti in dotazione. Trasferire i contenitori (scoperti) sulla base riscaldante della yogurtiera e ricoprire con il coperchio di quest’ultima. Collegare la spina alla presa di corrente.

Dopo circa 12 ore estrarre i vasetti, farli raffreddare per una decina di minuti, quindi mettere i relativi coperchi e porre i piccoli contenitori in frigo per almeno due ore.



Yogurt bianco ridottoYogurt bianco parzialmente scremato
Il procedimento e gli ingredienti sono gli stessi, cambia solo la percentuale di grassi.

- Ingredienti:
Un litro di latte parzialmente scremato, 125 g di yogurt intero.
Tempo indicativo di permanenza nella yogurtiera 8 -10 ore.



Un consiglio - Per tutte e tre le ricette bisogna tener presente questa semplice regola: se si desidera uno yogurt più denso e cremoso bisogna allungare i tempi di fermentazione.
Al contrario, per avere uno yogurt meno compatto e tendente al liquido, basta lasciare i vasetti per meno tempo sulla base riscaldante (tuttavia non meno di 7 ore). In ogni caso, il risultato è soddisfacente, con gusto, profumo e densità molto gradevoli.


Un consiglio – Chi lo preferisce, può preparare la base di yogurt aggiungendo al latte degli appositi fermenti (un preparato liofilizzato in bustine venduto in farmacia). In tal caso, i tempi di preparazione sono un po’ più lunghi. E’ necessario stemperare preventivamente il prodotto con un goccio di latte caldo, cercando di amalgamare il tutto alla perfezione, senza lasciare assolutamente grumi. Dopodiché si può procedere alla solita preparazione, ma alla fine i vasetti di yogurt devono restare 2 ore in più a fermentare sulla base riscaldante della yogurtiera.

 

Personalizzare lo yogurt prodotto in casa.


Tag(s) : #Cucina - Ricette

Condividi post

Repost 0