Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Mi sono imbattuta in un articolo e ho deciso di segnalarvelo, il titolo è il seguente:

No al lavoro gratuito: nasce la rivolta in rete 

 

La polemica è partita da un post provocatorio di WikiCulture: "Caro blogger, ti pago 20 euro al mese e tu mi scrivi 40 pezzi...".

 

L'intento in tal caso era quello di portare l'attenzione sul fenomeno dei writers sottopagati, che il più delle volte scrivono addirittura gratis. Questa provocazione ha avuto un largo seguito, innescando discussioni su vari siti e social network, estendendo l'argomento ad altre categorie di lavoratori sottopagati, tra cui figurano anche gli stagisti. In poche parole, la rete è in rivolta contro il lavoro gratuito e sottopagato, speriamo serva a qualcosa.

 

Comunque è vero,oziare è una cosa, lavorare è un'altra.

 

Ecco il link dell'articolo che ho letto.

 

tastiera.jpg

 

 

 

Tag(s) : #Attualità e Curiosità

Condividi post

Repost 0